CANTIERE TEATRALE PER BAMBINI SUL LINGUAGGIO NON VERBALE “I segreti della piazza”

25-26-27 GIUGNO | H15,30-18,30

SIMERI CRICHI Istituto Comprensivo -Benedetto Citriniti-Aula Magna

CANTIERE TEATRALE SUL LINGUAGGIO NON VERBALE (PER BAMBINI)

“I segreti della piazza”

a cura di Francesco Votano e Maria Grazia Bisurgi (Ass. cult. ConimieiOcchi)
La tecnica teatrale che indagheremo sarà il linguaggio non verbale.

L’impianto sarà quello del cinema muto anni ’30, ispirato all’ arte di Charlie Chaplin.

Il Linguaggio non verbale rappresenta un valore universale: tutte le forme di relazione che l’uomo instaura nel corso dell’esistenza, con se stesso, con gli altri esseri umani, con il mondo naturale, sono permeate di non verbale. Anche nel linguaggio parlato e scritto, il contenuto extra-verbale ha un potere comunicativo ed emotivo addirittura superiore alle parole stesse.

Le diverse forme artistiche – musica, pittura, scultura, danza, etc. -, organizzate in complessi codici comunicativi (le tecniche dei linguaggi artistici), rappresentano il più evidente fenomeno di comunicazione non verbale delle emozioni.

I ragazzi saranno condotti grazie ad una serie di giochi/esercizio alla realizzazione di una performance finale da proporre al pubblico;

saranno coinvolti nella strutturazione di un vero e proprio spettacolo teatrale che li vedrà protagonisti assoluti della scena.

 

CANTIERE “MUSICA POPOLARE CALABRESE”

17-18 -19 MAGGIO | h.15-18
SIMERI CRICHI – Centro parrocchiale Don Gaetano Cetera (P.terra)
CANTIERE “MUSICA POPOLARE CALABRESE” a cura di  Danilo Gatto (Ass.Cult.Arpa)

Il corso riguarda caratteristiche, modalità compositive, esecutive, intonazione della voce, strumenti, repertori della musica di tradizione orale, con particolare riguardo al repertorio locale, rivolto soprattutto ai musicisti del luogo.

CANTIERE DI SCRITTURA “Antichi racconti da Simeri Crichi e dintorni”

“Antichi racconti da Simeri Crichi e dintorni”

Cantiere di Scrittura a cura di Lorenzo Chiricò (Associazione APS Asperitas)

16-17- 18 MAGGIO | h.15-18
SIMERI CRICHI – Centro parrocchiale Don Gaetano Cetera (1°piano)

 

Il lavoro si pone l’obiettivo di rintracciare e raccogliere le antiche leggende e storie legate al territorio di Simeri Crichi e del comprensorio viciniore, in modo da preservarne la memoria ed evitare che, con la scomparsa degli ultimi anziani a conoscenza di queste ultime, si ritrovino condannate ad un inesorabile oblio. Alla raccolta sarà integrata una parte di ambito antropologico nel quale saranno analizzati i significati profondi ed atavici di queste testimonianze, legate ad aspetti magici, antropologici e psicologici delle comunità.

Il progetto si svolgerà in una prima fase con la raccolta e il riordino delle storie e leggende, attraverso ricerche, interviste, incontri e dibattiti. La seconda fase consisterà nel lavoro di stesura e strutturazione del volume e sarà seguito dalla stampa dello stesso.

I primi due giorni si raccontano le 4 storie, due al giorno, il 18 si riassume tutto per la preparazione del catalogo.

Il corso riguarda caratteristiche, modalità compositive, esecutive, intonazione della voce, strumenti, repertori della musica di tradizione orale, con particolare riguardo al repertorio locale, rivolto soprattutto ai musicisti del luogo.

Cantiere formativo di voce specifica e dinamiche integrate al movimento

20, 21, 22 Marzo dalle ore 15 alle 19 presso la palestra dell’Istituto scolastico B. Citriniti di Soveria Simeri.

a cura di Anna Maria Civico

L’obiettivo è rievocare i canti della memoria del luogo e su essi costruire pattern teatrali. Pratica di moduli sperimentali seriali / concreti e forme di canto di tradizione orale.

Leggi tutto “Cantiere formativo di voce specifica e dinamiche integrate al movimento”

Cantiere di scrittura creativa con Saverio Tavano

dalle ore 15:00 alle 19:00 | Simeri Crichi – Policentro

Cantiere di scrittura creativa “Dall’oralità alla scrittura

a cura di Saverio Tavano

Nella nostra memoria ancora forse possiamo intravedere quella modalità di trasmissione del sapere definita antropologicamente oralità, un sapere che si può trasmettere solo direttamente, vis á vis, un insieme di parole, gesti, soprattutto silenzi.

Leggi tutto “Cantiere di scrittura creativa con Saverio Tavano”